Hostaria da Bruno nasce nell’ottobre del 1951, quando i nostri nonni paterni, Dante e Caterina emigrati a Roma da Amatrice, aprirono questa osteria.
I clienti venivano a mangiare piatti semplici della cucina romana, bevevano vino dei castelli, spillato dalle botti che si trovavano nella nostra cantina.
Bruno, nostro padre erano l’unico maschio della famiglia e sin da ragazzino dava una mano ai genitori nell’osteria fino al punto poi di rilevarla. Quando nel  1964 i nostri genitori si sono sposati, nostra madre Romana ha iniziato a lavorare nel ristorante accanto ad un cuoco, trasformando così l’osteria in trattoria.
Sin da bambine, dopo l’uscita da scuola, aiutavamo i nostri genitori a servire i clienti, fino ad arrivare al 2002 quando i nostri genitori ci hanno donato l’attività.
Per noi è un onore portare avanti quello che hanno costruito con tanti sacrifici i nostri genitori, un grosso aiuto, la nostra spalla , è Alan, lo chef nonchè marito di Simona.
Chissà se ci sarà anche una quarta generazione?